Back Home


Character story, images and making of

Kasumi White ~ DEAD or ALIVE 2


Kasumi è una ragazza ninja, che pratica lo stile di arti marziali del Mugen Tenshin, il suo clan.
Il suo stile specifico è il Tenjinmon Ninjutsu. Il suo destino era quello di diventare il 18° capo del suo clan, ma lasciando il villaggio per ritrovare suo fratello Hayate, diventa una shinobi, una ninja traditrice.
Oltre ad un fratello, Kasumi ha una sorellastra: Ayane. Durante il primo torneo, sconfigge Raidou, l'avido fratello di suo padre, che aveva causato il coma ad Hayate durante uno scontro. Durante il torneo, Hayate viene rapito dalla DOATEC, Dead Or Alive Tournament Executive Committee, che effettua ricerche sul suo DNA e da vita ad un torneo mortale che vede impegnati I più forti combattenti giapponesi: il torneo “Dead or Alive” al quale Kasumi partecipa per ritrovare il fratello.
Nel 4° episodio della serie DoA, Kasumi tenta di nuovo di incontrare Hayate, e di convircelo a ritornare con lei al villaggio come se niente fosse accaduto. Ma lui, deciso di porre fine a tutte le sofferenze causate della DOATEC, dichiara una guerra alla corporazione. Il suo clan, compresi Ayane e il suo migliore amico Ryu Hayabusa, sono pronti a distruggere la Tritorre DOATEC, centro della multinazionale.

Immagini di riferimento


Perché ho scelto questo costume

Kasumi è uno dei miei Cosplay preferiti, la bella ninja combattente di Dead or Alive è sempre stata il mio personaggio preferito della serie e il costume che ho portato per la mia prima esibizione a Romics (se così la si può definire.. eheh!), tantissimi bei ricordi mi legano a questo cosplay e al gruppo DoA.

Come l'ho realizzato / Making Of

Il costume è stato interamente realizzato in lycra bianca perlata che si infila dalla testa e si collega sotto alla cinta con dei gancetti ad uncino e ricorda vagamente la struttura di un kimono. La fascia in vita invece è di raso e teletta rigida con degli strap che lo tengono fermo sul resto. Dietro alla cinta ho fatto un passante per inserire la katana che però, causa peso, non ha molta autonomia..

I petali sono stati dipinti a mano e sfumati ad uno ad uno. Le parti sopra le mani e sopra le scarpe (che sono delle infradito alla schiava), sono state realizzate in gommapiuma con un leggero perfilo di fil di ferro per mantenere la piega, e ricoperti anch'essi di lycra e sbieco di raso rosso.

Il simbolo dietro alle spalle è stato dipinto con colori appositi per la stoffa ("Idea Stoffa" - il al tutorial a fondo pagina), grazie all'ausilio di un disegno precedentemente realizzato su misura delle mie spalle e messo in controluce (fortuna che la lycra è semi-trasparente altrimenti...)



Official Photoshooting
Photo by Alessio Mannino


Related links and video


Each doll you see on this site have been drawn for me by Sara Manca, Endien & Mako-Fufu, copy is forbidden ~ graphic & css by www.auranuccio.it