Categorized under: Pensieri Sparsi

Silenzio

Forse dovremmo tutti dedicare 10 minuti della nostra vita a pensare, in silenzio, a tutte quelle persone che sono morte in Abruzzo, per colpa di un’improvvisa catastrofe naturale.
E’ incredibile come in un attimo tutto ciò che hai di più caro al mondo: la tua casa, la tua famiglia, i tuoi amici.. possano venire spazzati via.
Ed è così che è successo in Abruzzo, tema principale dei telegiornali di questi giorni…
Eppure certe cose, per quanto terribili siano, dimostrano che nel mondo c’è tanta solidarietà e tanta voglia di aiutare il prossimo, e riempe di gioia vedere che tante organizzazioni si stanno muovendo per aiutare tutta questa gente disperata e distrutta che al mondo non ha più niente, se non che un cumulo di macerie dove prima c’era la propria casa.
Per non parlare delle vite distrutte… se succedesse a me una cosa del genere non so se resisterei… in Sicilia abbiamo avuto sino ad ora un solo terremoto, che io personalmente non ho avvertito neppure… ma per quel poco che ho sentito, non è stata di certo una bella sensazione.
Silenzio e solidarietà.. sono le uniche cose che ci restano da fare ormai per questa gente. Nella speranza che essi possano ritrovare la voglia di vivere dopo questo disastro terribile.

L’AQUILA - È di un centinaio di morti il bilancio del terremoto in Abruzzo; la versione ufficiale è di 91 morti, riferisce l’agenzia Ansa, ma la situazione è destinata ad aggravarsi di ora in ora. Fonti ospedaliere riferiscono di oltre 150 morti. Non si conosce ancora il numero esatto dei feriti e dei dispersi.
Sono almeno 26 i Comuni interessati in modo “serio” dal terremoto, e i danni riscontrati, i crolli di case vecchie, ma abitate e addirittura di almeno quattro palazzi, letteralmente implosi all’Aquila, fanno temere che il numero delle vittime sia destinato a salire e che sia possibile determinarlo solo tra molto tempo. In molti paesi sono distrutte moltissime abitazioni del centro storico, mentre presentano danni costruzioni più recenti e anche in cemento armato.

E noi siamo qui a vivere come se niente fosse la nostra vita…. mentre tanta gente l’ha persa. :sweet:

1. Mandate un sms al 48580… un euro per aiutare le famiglie abruzzesi è il modo più semplice e non richiede alcun tipo di sbattimento. I soldi andranno direttamente alla protezione civile.

2. Prima di ogni altra offerta servono SOLDI in ABRUZZO, hanno aperto un conto corrente apposito per le donazioni in versamenti: c/c 10400000 (edit. appena saprò intestatario e IBAN aggiornerò il punto 2, nel frattempo passate al punto 6 per i versamenti alla CRI)Per chi volesse donare si segnasse questo numero e si recasse alla banca più vicina per effettuare il versamento.

3. Per offrire disponibilità di alloggio:  l’UDU sta cercando posti letto telefonare allo 06.43411763 o scrivere a organizzazione@udu.it

4. Per volontari da tutta Italia: telefonare alla protezione civile nazionale 06.68201

5. Per donare il sangue da tutta Italia: rivolgersi presso le strutture dell’Avis più vicine: http://www.avis.it/usr_view.php/ID=1545

6. Per fare donazioni:

Raccolta fondi Croce Rossa Italiana:
Conto corrente bancario C/C n. 218020 presso BNL – roma, intestato a CRI, codice Iban IT66 – C010 0503 3820 0000 0218020, causale: pro terremoto Abruzzo;
Conto corrente postale n. 300004 intestato a CRI causale: pro terremoto Abruzzo;
Versamenti on line sul sito: www.cri.it/donazioni.html

7. Per enti locali e associazioni di volontariato, comitati, gruppi organizzati: è possibile attivarsi da subito con i corpi locali di protezione civile, con la associazioni prendendo contatti con i coordinamenti regionali, c’è bisogno di medici, tende, coperte, cibo e supporto logistico. Per informarsi:
Dipartimento della Protezione Civile – Tel. 06.68201

Clicca qui per altri approfondimenti (pagina di facebook).

Grazie.

Per favore, copia ed incolla questo testo nel tuo blog e invita i tuoi affiliati a fare altrettanto. Con il passaparola si può ottenere tanto e ora più che mai c’è gente che ha bisogno del nostro aiuto. Ci mandano tante catene, perdiamo tanto tempo a fare test inutili, quindi a questo punto rendiamoci utili nel nostro piccolo e spendiamo 5 minuti della nostra vita per diffondere sui nostri blog un articolo con contatti utili per aiutare chi ne ha più bisogno.

Post to Twitter

Comments

  1. A me ogni tanto trema la casa…


    iVicio
    aprile 8th, 2009
  2. E’ vero, è terribile quello che sta sucedendo.
    Sul mio blog ho scritto un articolo con links utili per diffondere le modalità di donazione e di aiuti volontari per l’ Abruzzo. Il tuo Little Corner è molto visitato, posso chiederti di copiare ed incollare quell’elenco così da agevolare il passaparola?
    Grazie mille anche per l’articolo. :*


    LadyRinoa
    aprile 8th, 2009
  3. veramente impressionante ivicio di dove sei? comunque dopo questa tragedia appena posso mi iscrivero alla protezione civile….


    rob
    aprile 8th, 2009
  4. Già… è una tragedia….
    Flavia, ho aggiunto i punti che mi hai chiesto…


    AuraRinoa
    aprile 8th, 2009
  5. Abito in provincia di forsinone, stanotte alle 3.25 un altra scossa piccola. Ormai è all’ordine del giorno :angry:


    iVicio
    aprile 9th, 2009
  6. Grazie Aura ;)


    LadyRinoa
    aprile 9th, 2009
  7. Figurati, mi sembra quantomeno doveroso…


    AuraRinoa
    aprile 10th, 2009

x_x o.o ^_^ ^^ ^.^ XP O_o O_O ?_? ;) :° :zzz: :yessir: :yawn: :tsk: :tomato: :sweetsad: :sweet: :sing: :shit: :sad: :roll: :rock: :prot: :poke: :plotting: :phone: :nowords: :nosee: :nono: :mumble: :mhm: :melon: :love: :lose: :lens: :hit: :hill: :evil: :ehm: :damn: :da: :boy: :bow: :bho: :angry: :angel: :P :D :B :/ :) :( 8) -.-

New Gallery Online
RSS

Well, err... :3

AuraRinoaI’m a just a girl like every other girl in the world…but I have a great passion: Cosplaying! My passion started in the early 2003 when I went to Lucca Comics & Games and I saw some people dressed as videogames characters. In 2004 I decided to go back to Lucca with the ...